2010 11 29 00h24 10 300x184

Caricare un filmato su YouTube è un operazione che abbiamo già svolto in tanti, è estremamente semplice ma si va incontro a un problema: le dimensioni del file da caricare. Non si può caricare un video (o un film, o un cartone) se questo supera un certo peso, oppure la durata di 15 minuti. Oggi vi spiegheremo come fare a caricare un intero film su YouTube dividendolo in vari spezzoni.

Ovviamente dovete fare attenzione a non caricare materiale coperto da copyright, perchè oltre a infrangere la legge, spesso YouTube oscura questi contenuti, in modo che abbiate lavorato per niente… Ci sono anche metodi per superare i blocchi di YouTube, ma questo è un altro argomento.

Per prima cosa se il film è su DVD occorre “ripparlo”, ossia salvarlo da DVD su computer. I programmi che consigliamo sono sempre i soliti: Handbrake o VidCoder, che è una specie di Handbrake semplificato. Il formato ideale per la conversione è l’MP4, egregiamente supportato da YouTube, e che offre un’ottima qualità.

Una volta ottenuto il file in formato mp4 del nostro film occorre splittarlo, ossia dividerlo in diverse parti. Per farlo ci affidiamo a un programma per Windows chiamato My MP4Box GUI, scaricabile e installabile gratuitamente da questo sito, e di cui abbiamo recentemente pubblicato una guida completa all’utilizzo.

2010 11 29 00h33 25 300x188

My MP4Box GUI permette varie opzioni sui file in formato mp4, come il muxaggio e demuxaggio, in stile MKVMerge GUI, fra le altre opzioni c’è lo splittaggio. Dalla scheda SPIT si può dividere un filmato in vari spezzoni a seconda delle dimensioni o della durata, oppure anche estrarre un frammento di pochi minuti “da… a …”.



Decidiamo quindi di “splittare” il filmato in parti pressochè uguali ma sempre minori di 15 minuti (ad esempio un film di 76 minuti possiamo splittarlo in 6 file da circa 13 minuti cadauno, con l’ultimo che automaticamente resterà più corto).

Adesso non resta che caricare i filmati su YouTube, il metodo migliore è utilizzare la funzionalità Java che permette di riprendere il caricamento se interrotto. Andiamo per cui su YouTube a questa pagina, selezioniamo tutti i file da caricare cliccando il primo, tenendo premuto il tasto “shift” e l’ultimo. Poi avviare il caricamento.

Una volta fatto occorre rendere tutti i file individuabili e visionabili in sequenza dagli utenti. Per farlo utilizzeremo la funzionalità “annotazioni” di YouTube. Aprire quindi il primo video clip nell’editor YouTube Annotazioni, scorrere fino alla fine e inserire un fumetto che punta a un secondo video-clip. Questa operazione andrà poi ovviamente ripetuta per tutti gli altri video-clip. Mettendo poi tutti i filmati all’interno di un playlist si permette agli utenti di poter vedere tutti i filmati in sequenza senza mai cambiare pagina. Ecco fatto!

Occorre ricordare che se i DVD sono protetti da copia, Handbrake e VidCoder non potranno rippare il DVD. Occorrerà usare un valido programma per decriptare prima il film. Ma non è legale…

Alla prossima!

Post Simili:



3 Risposta to “Caricare un intero film su YouTube [Windows]”

  1. Maxfaidatecasa scrive:

    Ti ringrazio per aver scritto questa guida , non capisco proprio come facciano quelli di youtube a non dare assistenza per niente stavo diventando matto, ora proverò a fare come dici tu solo che il mio filmato è in wmv , spero sia la stessa cosa. Ciao e grazie Max

  2. Index72 scrive:

    Non mi è chiara una cosa: youtube è pieno di utenti che hanno caricato decine e decine di film, non prime visioni (anche se ho trovato anche quelle) ma film che hanno un’anzianità da uno a svariati anni.
    Credo che sia una cosa non conforme alle regole del copyright ma youtube lo consente e le utenze di questo tipo prolificano.
    La mia domanda è: se ho una pagina fan di facebook dove pubblico tutti questi link verso youtube, per visualizzare i singoli film, commetto reato?
    Questo anche e soprattutto alla luce della nascita dell’applicazione film on line per android che alla fine è semplicemente un bookmark di link verso youtube, che ho visto pubblicizzare tranquillamente come se tale attività fosse del tutto lecita.
    Spero che possiate chiarirmi le idee.

  3. Marco scrive:

    Teoricamente si.. pubblicare link pubblicizzando contenuti coperti da copyright è reato (da quanto ne so), ma è altrettanto vero che nel caso i primi responsabili sarebbero la piattaforma che ospita tali contenuti (youtube nel caso specifico) e l’utente che l’ha caricato. Ma nella realtà non succede proprio niente: al massimo il contenuto viene eliminato. Certo di questi tempi bisogna fare molta attenzione a cosa si fa online, visto il giro di vite che hanno deciso di fare..

Rispondi